3 Dicembre 2020 sergio

5 motivi per cui utilizzare il marketing video

Nella continua e rapida evoluzione a cui oggi assistiamo, il video marketing è uno strumento per aiutare le aziende a creare contenuti di valore e fornire messaggi efficaci e d’impatto ai propri clienti. Alcuni dei motivi per utilizzare il marketing video.

1 – I consumatori preferiscono i contenuti video

I consumatori preferiscono guardare un video piuttosto che leggere un post testuale e, inoltre, secondo SmallBizTrends, le persone condividono i contenuti visivi il 1200% in più rispetto ad altre forme di contenuto.

Un terzo delle attività svolte online è rivolta proprio alla visione di contenuti video: gli utenti li preferiscono per il senso di autenticità che questi trasmettono. Infatti, le immagini, i suoni, le parole contenuti in un video coinvolgono più sensi, rimanendo maggiormente impressi nella mente rispetto al solo testo. È stato stimato che 1 solo minuto di video rappresenti l’equivalente di quasi 2 milioni di parole.

2 – Il consumo di contenuti video è sempre più elevato

Mediamente gli italiani (ricerca HootSuite/We are Social) spendono 1h50m sui social per consumare contenuti e condividerli. Tra queste le più utilizzate sono, nell’ordine: YouTube, Whatsapp, Facebook, Instagram.

Su Youtube vengono visualizzate più di 1 miliardo di ore video. Il 90% degli utenti guarda contenuti video sul proprio smartphone (Wyzowl), il 78% di loro li guarda ogni settimana e il 55% ogni giorno (HubSpot). Sono numeri importanti, giustificati anche dall’ampliamento dell’offerta da parte dei social network, inserendo i video. Basti pensare alle Instagram Stories (possibilità di condividere foto e video, di pochi secondi, visibile per 24h nei propri profili) e IGTV (sezione nella quale si possono visionare e caricare video della durata massima di 10 minuti), o alle dirette Facebook. Anche LinkedIn ha pensato bene di sfruttare l’occasione, aggiungendo la possibilità di postare anche contenuti multimediali triplicando così l’engagement in un solo anno rispetto ai soli contenuti testuali, inserendo anche come ultima novità del 2020 le “storie” (alla stregua di Instagram e Facebook).

Un reminder per le aziende che si rivolgono ad un target prettamente giovanile, i video risultano un’ottima strategia considerando come i giovanissimi apprezzino molto di più piattaforme social basate su contenuti video (es. Tik Tok).

3 – I contenuti video sono facili da ricordare

L’80% delle persone ricorda un video che ha visto almeno un mese fa (ricerca Hubspot). A differenza dei contenuti testuali, i contenuti visivi e acustici dei video sono facili da ricordare. Quando i clienti ricordano il tuo video, ricordano anche la tua azienda, diventando nuovi contatti e potenziali vendite. I video permettono, rapidamente, all’azienda di creare un rapporto di fiducia e credibilità con gli utenti. Infatti, un consumatore che deve scegliere tra diverse aziende, sarà maggiormente disposto ad appoggiarsi su chi mostrerà un volto più umano.

Tramite i video le aziende possono instaurare un’interazione tra il proprio marchio e i clienti spingendo sulla loro fidelizzazione. Ad esempio il caricamento di contenuti multimediali nei social network permette alle aziende di avere dei feedback immediati, con la possibilità di poter rispondere ai propri buyer in maniera rapida. In questo modo i clienti trovando risposta e attenzione da parte del marchio a cui si sono rivolti per un acquisto si sentiranno presi in considerazione e importanti, divenendo fedeli al marchio stesso.

4 – Il contenuto visivo attrae

Secondo Forbes, utilizzare il video come parte della strategia di email marketing può aumentare le percentuali di interazioni (click-through) dal 200 al 300%. Inoltre, le landing page che incorporano video registrano anche un aumento dell’80% dei tassi di conversione.

Oltretutto, Google adora i video. Questi possono essere visualizzati su tutti i tipi di dispositivi (smartphone, computer, tablet, …) evitando quei spiacevoli episodi nei quali alcuni contenuti di un’azienda non vengono visualizzati bene su un certo dispositivo o browser comportando perdita di traffico e conversioni. Inserire contenuti video interessanti nei propri siti web permette alle aziende di migliorare il posizionamento nei motori di ricerca, al fine di ottenere maggiore visibilità al sito, incrementandone il traffico. Secondo Wyzowl, 8 aziende su 10 affermano di aver avuto ritorni migliori di investimento attraverso una strategia di video marketing.

5 – Il consumatore si informa mediante i video

Da una ricerca pubblicata da Wyzowl, il 95% delle persone ha visto un video esplicativo per capire meglio un prodotto o un servizio; l’81% ha effettuato una scelta di acquisto di un prodotto o un servizio guardando un video.

Youtube è di fatto diventato il secondo motore di ricerca, attraverso il quale gli utenti cercano i prodotti. Esservi presenti risulta vantaggioso raggiungendo quella fetta di utenti che altrimenti non si avrebbe.

Per esempio è facile intuire come le persone trovino molto più semplice comprendere il funzionamento di uno specifico prodotto attraverso i video guida o tutorial, piuttosto che leggere testi con la stessa quantità di informazioni. I video, infatti, permettono la fruibilità dei contenuti in maniera più agile ed immediata. Vedere e sentire la persona che parla mette gli utenti in una condizione più favorevole e aumenta il grado di attenzione, semplicemente perché osservare richiede meno sforzo che leggere.

P.iva 05021940282
Privacy Policy | Cookie Policy
info@officinaimmagini.com
P.iva 05021940282
Privacy Policy | Cookie Policy
info@officinaimmagini.com